info@mcmicrocomputer.org

PROSEGUI 

 

SE SEI CAPITATO QUI PER CASO...
...attenzione: questo sito non è ancora ufficialmente annunciato
e viene quindi gestito in maniera molto operativa e confidenziale.
Al momento lo spazio è reso noto solo ad alcune persone coinvolte,
ma può darsi che qualcuno ci finisca per caso.
Non c'è nulla di segreto, continua pure a curiosare...
ma ovviamente tieni conto che stai passeggiando
in un cantiere non aperto al pubblico.
Se, comunque, hai commenti e suggerimenti scrivici.

 

 

 

 

 

In questo spazio (inaugurato il 1° settembre 2009) sarà resa disponbile, in un modo che ancora deve essere definito esattamente, MCmicrocomputer, una delle più storiche riviste di informatica italiane, pubblicata per vent'anni da settembre 1981 a giugno 2001.

 

 

I "colpevoli" del progetto siamo io (Marco Marinacci) che sono stato per sempre il responsabile della rivista, e Andrea de Prisco, che ha avuto un ruolo fondamentale partecipandovi... con coinvolgimento progressivo, praticamente, da quando MCmicrocomputer aveva meno di un mese di vita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo cominciato tutti e due, un po' ognuno per sé un po' insieme, a mettere delle cose in linea... io ho tagliato un numero 1 e un numero 100 e li ho messi nello scanner... poi li ho "nascosti" in uno pseudo-sito (mai pubblicizzato... appunto perché pseudo!), www.baab.it/marcomar, dicendolo solo ad alcuni amici... se ne è impadronito, ci ha lavorato sopra (OCR...)... ci ha aggiunto li 161 (perché ne aveva due!) e li ha inseriti nel sito molto più organico che realizza da tempo, www.digitanto.it. Poi abbiamo pensato che la cosa logica fosse fare uno spazio "come si deve" tutto per MCmicrocomputer, ed eccolo qua.

 

 

 

 

 

Dateci un attimo di tempo. Questo per ora è solo per non lasciare la pagina vuota. Devo anche fare subito... qualche altra citazione, ricordando le pressioni dei vari amici di Facebook, e in particolare Paolo Cognetti che da subito ha creato il gruppo "Quelli di MCmicrocomputer". Ah, anche il lettore Quattropani (ora non ricordo il nome!) che è stato gentilissimo, dovendo disfarsi di una quasi-collezione ha telefonato a tutti i Marinacci di Roma fino ad imbattersi in mia figlia... e grazie a lui abbiamo un bel po' di riviste da tagliare per la digitalizzazione. Un rimprovero solenne a Raffaello De Masi, che dopo essere stato uno di quelli che ha dato più affetto - e contributi - alla rivista... ha buttato tutto nel cassonetto (ma lo perdoniamo, dice che gli mettevano tristezza...).

 

 

 

 

   

DISCLAIMER

I testi pubblicati su MCmicrocomputer hanno ormai
solo valore storico e culturale, ma non certo commerciale.

E' auspicabile quindi che i rispettivi autori
si sentano gratificati e non defraudati dalla pubblicazione sul sito.

Naturalmente chi accede ai testi
è tenuto a farne uso personale e non commerciale.

Chi avesse esigenze diverse è pregato di inviare una mail
per essere messo in contatto con l'autore.